Riesci a immaginare Tom Cruise in “Top Gun” senza i leggendari occhiali da sole Aviator oppure Audrey Hepburn in “Colazione da Tiffany” senza gli iconici Wayfarers? Nemmeno io! Gli occhiali da sole non sono solo un accessorio per proteggere gli occhi dal sole, ma anche un elemento importante dell’outfit che gli conferisce un carattere unico. Ecco 5 paia di occhiali da sole iconici che non passano di moda!

Anche se alcuni dei loro nomi possono suonare strani, sono sicura che li conosci bene.

Occhiali Wayfarer: il modello preferito delle star di Hollywood

Sono stati indossati, tra gli altri, dalla già citata Audrey Hepburn e dai protagonisti di “Blues Brothers”. Gli occhiali Ray-Ban Wayfarer possono essere considerati uno dei modelli più famosi al mondo. Sono stati lanciati negli anni ’50. Occhiali da sole di questo tipo sono caratterizzati da montature nere, quadrate e lenti piuttosto grandi. I Wayfarers hanno guadagnato una grande popolarità tra le star di Hollywood – non c’è da stupirsi che Ray-Ban sia stato seguito da altre aziende che producono occhiali da sole per uomini e donne, introducendo un modello di forma simile nella loro offerta.

A chi stanno bene gli occhiali Wayfarer? Grazie alla loro forma spigolosa, saranno ideali per chi ha un viso rotondo, questo modello lo farà apparire più snello.

Occhiali Aviator: non solo per i piloti

Wayfarer non è l’unico modello di occhiali da sole leggendario che Ray-Ban ha lanciato sul mercato. Un altro è il modello Aviator. Furono creati nel 1929 e dovevano proteggere dal sole gli occhi degli aviatori americani. Si tratta di occhiali con montatura sottile, e la loro caratteristica forma oversize – leggermente più larga in alto e più stretta in basso – è stata progettata per riflettere la luce del sole senza compromettere la visibilità.

Il vero successo degli occhiali da aviatore si è verificato nel 1986, quando è uscito il film “Top Gun” con Tom Cruise come protagonista. Gli occhiali da sole erano un elemento inseparabile del look di Maverick. Anche Michael Jackson e Paul McCartney si facevano vedere in cornici caratteristiche. Per chi saranno ideali gli occhiali da aviatore? Dovrebbero puntarci le persone con un viso allungato o quadrato, questo modello è in grado di armonizzare le proporzioni.

Occhiali Lennon: un must per gli amanti dello stile boho

Sicuramente intuisci a chi deve il nome del modello di occhiali da sole con la montatura tonda, di solito sottile. Oltre al leggendario John Lennon, lo indossavano Ozzy Osbourne, Axl Rose e persino Mahatma Gandhi.

Lo sai che…?

Sebbene fosse il membro della band The Beatles a promuovere gli occhiali con le lenti tonde su larga scala, un modello del genere era noto già dalla fine del 19° secolo.

Oggi, gli occhiali in stile John Lennon vengono indossati dai fan dello stile boho. Questo modello è perfetto per le persone con un viso quadrato o ovale.

Occhiali Clubmaster: la quintessenza dell’eleganza

Il prossimo punto della mia lista di occhiali da sole leggendari è un’altra proposta di Ray-Ban. Si tratta del modello Clubmaster, che in un certo senso è una combinazione di Wayfarer e Aviator. Al primo si deve la sua parte superiore chiusa e spigolosa, al secondo invece la parte inferiore sottile, leggera e arrotondata. Questo connubio si sposa perfettamente con gli outfit formali. Per esempio, stanno benissimo abbinati a un completo elegante, come dimostra Tim Roth nel film “Le iene”. Mr. Orange, interpretato da lui, indossa proprio il modello Ray-Ban Clubmaster.

Ti stai chiedendo per chi sono più adatti gli occhiali Clubmaster? Grazie alla parte inferiore arrotondata, andranno bene per le persone con una linea della mascella forte e ben marcata.

Occhiali Cat Eye: la femminilità in stile retrò

La storia degli occhiali Cat-Eye risale agli anni ’30. Fu allora che Altina Schinasi, una stilista americana, uscì delusa dalla sua visita presso un ottico e scoprì che sul mercato erano disponibili solo modelli brutti e noiosi. Così ha progettato occhiali la cui montatura doveva assomigliare a una maschera di Arlecchino e li ha chiamati harlequin glasses.

E anche se all’inizio l’invenzione della Schinasi fu trattata con riserva, negli anni ’50 ci fu un vero e proprio boom. Tutto grazie a Marilyn Monroe che indossava occhiali in stile occhi di gatto come protagonista del film “Come sposare un milionario”. Ancora oggi questo modello è amato dalle amanti dello stile femminile con un tocco retrò.

Per quale viso saranno più adatti gli occhiali a gatto? Dovrebbero sceglierli le donne con con il viso rotondo o triangolare. Grazie a questo tipo di montatura otterranno un effetto snellente.

Cerchi degli occhiali da sole che siano sempre alla moda? Dai un’occhiata al loro vasto assortimento su escarpe.it, dove troverai non solo i modelli di cui sopra.

Autore

Agnieszka Ślęzak

Anche se sembra che le Converse e i tacchi non vanno d'accordo, sono proprio questi tipi di scarpe che preferisco di più. Nel mio guardaroba prevale il nero spezzato con motivi floreali. Nella vita privata sono amante dello humour nero, degli animali e dei film di Quentin Tarantino.

Il testo originale dell'articolo è stato tradotto e adattato alla versione italiana del blog escarpe.it da Maja Sobon.

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.

Chiudi