Digitando la frase “Stan Smith” nel motore di ricerca, nella prima pagina dei risultati verranno visualizzate solo le scarpe da ginnastica adidas con questo nome. Anche se queste scarpe sono riconosciute in tutto il mondo, non tutti si rendono conto che qualcuno come Stan Smith esiste davvero. Chi è l’uomo, a cui deve il nome – e l’immagine sulla linguetta – uno dei modelli di scarpe adidas più venduti al mondo?

C’è mancato poco che le scarpe Stan Smith avessero un nome completamente diverso. Scopri la storia di queste calzature!

Stan Smith: chi è e a cosa deve le “sue” sneakers?

Siamo nel 1971. Gli occhi del mondo dello sport sono puntati sul giovane tennista americano Stan Smith, che ha appena vinto il campionato US Open. La vittoria a Flushing Meadows non è l’unico dei suoi trionfi del Grande Slam, un anno dopo dominerà la competizione sui campi di Wimbledon. Nel 1971 Smith giocò il torneo con le scarpe create ancora nel 1964 per un altro tennista (questa volta francese), Robert Haillet. All’inizio degli anni ’70, però, il francese si ritirava dallo sport, così adidas cercava il suo successore per aiutare a promuovere le scarpe del brand. Sulla soglia di una carriera internazionale, il ventiquattrenne Stan Smith sembrava un candidato ideale.

E così è stato – l’americano ha aiutato adidas a espandersi oltre i mercati europei. La cooperazione è stata istituita nel 1971, anche se la firma ufficiale del contratto è avvenuta due anni dopo. Nello stesso anno, sulla linguetta delle scarpe viene applicato un ritratto di Smith, anche se formalmente il modello si chiama ancora Robert Haillet. E per rendere la cosa ancora più difficile, sopra l’immagine dell’americano c’è il nome del francese. Le scarpe vennero ribattezzate ufficialmente solo nel 1978 e fu allora che le adidas Stan Smith arrivarono sugli scaffali dei negozi.

Le prime scarpe sportive in pelle e il record Guinness

Tuttavia, stabilire una collaborazione con Smith non significava solo cambiare il nome del modello. Negli anni ’70, gli stilisti di adidas hanno sviluppato una versione migliorata delle scarpe da tennis. Prima di tutto, ha guadagnato un miglior sostegno per il tendine d’Achille ed è stata anche dotata di una suola per una migliore presa sul campo. Le Stan Smith furono promosse come la prima scarpa sportiva in cuoio, materiale utilizzato per la loro produzione già negli anni ’60. La tomaia bianca, il design minimalista e l’abbandono delle famose tre strisce a favore delle tre righe traforate – tutto ciò rese la scarpa popolare anche al di fuori dei campi da tennis – anzi, lì divenne ancora più famosa.

Prove? Basta guardare le statistiche di vendita della adidas. Nel 1988, il marchio ha venduto 22 milioni paia di scarpe Stan Smith, entrando nel Guinness dei primati. Sei anni dopo, questo numero è salito a 23,7 milioni di esemplari.

Dai campi da tennis all’icona dello streetwear

Le Stan Smith hanno mantenuto a lungo la posizione di una delle sneakers più vendute al mondo. Il merito è di Phoebe Philo, direttrice creativa della casa di moda Celine, che indossava spesso questo modello di sneakers alle sue sfilate. Nonostante la sua popolarità, adidas ha deciso nel 2011 di ritirare queste scarpe dall’offerta. Il motivo è stato quello di cercare un’idea per promuovere di nuovo queste calzature.

Le adidas Stan Smith sono tornate sugli scaffali dei negozi nel 2014, e pure in grande stile. Nell’ambito di una campagna pubblicitaria condotta sui social media, sulle scarpe sono apparse immagini di varie star – tra cui Ellen DeGeneres. E anche se al giorno d’oggi queste sneakers non sono raccomandate per giocare a tennis (in un altro articolo sul blog scoprirai come scegliere delle buone scarpe per questa disciplina), sono sicuramente una delle icone della moda streetwear.

Lo sai che…?

La rivista ShortList Magazine nel 2010 ha nominato le scarpe adidas Stan Smith come una delle dieci migliori sneakers di sempre.

„Alcune persone pensano che io sia una scarpa”

Oggi possiamo tranquillamente dire che le sneakers bianche con tallone verde sono diventate molto più famose della persona per cui la scarpa è stata realizzata. L’interessato ne è consapevole. Nel 2018 è stato pubblicato un libro di Stan Smith dal titolo significativo “Stan Smith: Some People Think I’m a Shoe!”. È stato ispirato al figlio del tennista pensionato. All’età di 8 anni, chiese al padre se il suo nome derivasse dalla famosa scarpa o viceversa. Questa è probabilmente la prova migliore della fama di cui godono queste scarpe da tennis in pelle.

E tu, hai già il tuo paio di sneakers adidas Stan Smith? Nel caso contrario, le troverai su escarpe.it, non solo in versione classica bianco-verde.

Autore

Agnieszka Ślęzak

Anche se sembra che le Converse e i tacchi non vanno d'accordo, sono proprio questi tipi di scarpe che preferisco di più. Nel mio guardaroba prevale il nero spezzato con motivi floreali. Nella vita privata sono amante dello humour nero, degli animali e dei film di Quentin Tarantino.

Il testo originale dell'articolo è stato tradotto e adattato alla versione italiana del blog escarpe.it da Maja Sobon.

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.

Chiudi