Le scarpe, la borsa o i guanti di camoscio sono degli accessori molto eleganti, tuttavia per mantenere il loro aspetto impeccabile, occorre una particolare cura. Come pulire il camoscio? Ti stai chiedendo come pulire il camoscio sporco di sale o di fango? In questo articolo scoprirai cosa fare per rimuovere la sporcizia da questo tipo di pelle per mantenere il suo aspetto iniziale per lunghi anni.

La regola base per pulire il camoscio è la delicatezza. Quindi, per nessuna ragione, non devi lavarlo in lavatrice o asciugarlo sopra il termosifone! E allora come bisogna pulirlo?

Il camoscio: come pulirlo per non rovinarlo?

La pelle di camoscio non ama l’umidità, quindi cerca sempre di pulirla a secco. A tal fine non devi assolutamente usare la spazzola con setole dure! Come pulire le scarpe scamosciate? Procurati una spazzola destinata a questo scopo. Le apposite setole morbide spazzolano via delicatamente la sporcizia e la polvere dalle fibre della pelle e la rendono più liscia. Alcune spazzole di questo tipo sono dotate di una speciale gomma per rimuovere le macchie e striature dalle scarpe o da altri accessori di camoscio.

Lo sai che…?

Una sporcizia maggiore e secca va tolta dalle scarpe scamosciate non appena rientri a casa. Ma come pulire le scarpe di camoscio dal fango? Aspetta prima che si asciuga – sarà più facile da togliere con la spazzola, senza strofinare troppo per non rischiare di danneggiare il materiale. Le scarpe bagnate non bisogna mai asciugarle con il phon o sotto il termosifone! Con l’umido eccessivo funzionano meglio i giornali inseriti all’interno delle scarpe.

Pulire le scarpe scamosciate è difficile, quindi è meglio affidarsi agli specialisti e attrezzarsi di prodotti speciali per la cura di camoscio. Le schiume o spray delicati, dedicati a questo tipo di pelle, non solo aiutano a rimuovere le macchie difficili, ma rendono il camoscio più morbido ed elastico.

Questo è anche il modo migliore per pulire le scarpe chiare di camoscio, che a contatto con l’umidità potrebbero anche scolorirsi. Questi prodotti hanno il compito di ravvivare il colore. Ricorda però di utilizzarlo soltanto dopo aver tolto il grosso, con l’aiuto di spazzola e gomma.

Come pulire le scarpe scamosciate: metodi casalinghi

Nonostante i rimedi fai da te possano sembrare un’opzione più comoda, questa non è una buona idea. Questo tipo di esperimenti può danneggiare le scarpe. Per cui, raccomandiamo di optare per gli appositi prodotti professionali.

Hai intenzione di acquistare un paio di tronchetti o stiletto di camoscio, ma hai paura che possa essere difficile da conservare? Inutilmente! Adesso, che sai già come pulire le scarpe scamosciate, puoi stare tranquilla che le scarpe di questo materiale evergreen ti saranno utili per lunghi anni.

Vedi anche altri prodotti professionali per pulizia e manutenzione di scarpe:

Attenzione!

I consigli sopra descritti verifichiamo sempre sulle nostre calzature. Tuttavia, questi metodi potrebbero non funzionare con efficacia, il che potrebbe causare un danno alle scarpe. Ricorda che, se decidi di utilizzarli, lo fai sotto la tua responsabilità, e il testo di cui sopra non può essere il motivo di un eventuale reclamo.

Autore

Agnieszka Ślęzak

Anche se sembra che le Converse e i tacchi non vanno d'accordo, sono proprio questi tipi di scarpe che preferisco di più. Nel mio guardaroba prevale il nero spezzato con motivi floreali. Nella vita privata sono amante dello humour nero, degli animali e dei film di Quentin Tarantino.

Il testo originale dell'articolo è stato tradotto e adattato alla versione italiana del blog escarpe.it da Maja Sobon.

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.

Chiudi