Al mondo esistono vari sistemi di misurazione. In Europa, esclusa Inghilterra, viene utilizzata la tabella delle taglie standard „Paris point”, creata a metà del XIX secolo dai francesi. Tuttavia, in Italia spesso si trovano anche le taglie americane, non solo dell’abbigliamento, ma anche delle calzature. Ma come interpretarle correttamente?

Le numerazioni e i sistemi di misurazione diversificati possono essere un ostacolo notevole per coloro che acquistano scarpe. Se anche tu ti stai chiedendo quale sia l’equivalente americano della tua taglia, sei nel posto giusto!

Tabella taglie americana: come interpretarla?

Il sistema di misurazione utilizzato negli Stati Uniti ha le sue origini a metà del XIX secolo. Sebbene è stato creato sulla base della misura lineare inglese, si distingue dall’originale per il fatto che la scala inizia da 3 e 11/12 pollici, e non da 4. Per definizione, la tabella delle taglie americana doveva costituire l’unione dei sistemi francese e metrico. Sono presenti le mezze taglie, la differenza tra le quali è di 4,233 mm, mentre la taglia più grande comunemente disponibile è la 14.

Taglie americane delle scarpe da donna

EU3535,5363737,53838,5394041
US55,566,577,588,599,5
CM22,823,123,523,824,124,524,825,125,425,7

Taglie americane delle scarpe da uomo

EU39404142434445464747,5
US77,588,591011121313,5
CM25,125,425,72626,32727,628,328,929,2

Taglie americane delle scarpe da bambino

EU202122232425262728293031
US55,567899,5101111,51213
CM12,112,7131414,615,615,916,517,117,818,119,1

Come scegliere la taglia giusta di scarpe?

La taglia delle scarpe scelta correttamente è la garanzia del comfort d’uso. Tuttavia, vale la pena ricordare che i determinati produttori di calzature possono utilizzare taglie diverse. Dunque, cosa altro, oltre alla taglia, bisogna prendere in considerazione durante la scelta di scarpe desiderate?

5642

Il primo metodo per scegliere la taglia adeguata delle scarpe è misurare la lunghezza e la larghezza della soletta di scarpe preferite. Optando per questo metodo, ricorda solo di non scegliere le scarpe troppo usurate, la loro soletta potrebbe non corrispondere alla tua taglia reale.

Il secondo metodo consiste nel disegnare i contorni del piede su un foglio A4, dopodiché, come nel primo caso, misurare la distanza tra i due punti più estremi in lunghezza e in larghezza. Conoscere la lunghezza del proprio piede e delle tabelle delle taglie è in pratica una garanzia della scelta corretta delle scarpe.

Il consiglio dell’esperto:

Per una maggiore sicurezza di scegliere le scarpe adatte a te, aggiungi circa 0,3-0,5 cm al risultato ottenuto. È lo spazio ottimale, che assicura un comfort d’uso molto migliore.

Autore

Ewa Majchrzak

Sono una fan dello stile casual e delle scarpe da ginnastica. Nel mio guardaroba dominano il bianco, il nero e i pastelli. Nella vita privata amo nuotare, giocare a tennis, i gialli scandinavi e sono un'orgogliosa proprietaria del gatto Apostrof.

Il testo originale dell'articolo è stato tradotto e adattato alla versione italiana del blog escarpe.it da Maja Sobon.

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.

Chiudi