Sicuramente conosci questo scenario. Mentre stavi uscendo di casa nulla indicava che potresti essere colpito improvvisamente da un acquazzone, quindi hai optato non per gli stivali da pioggia, ma per le scarpe che indossi solitamente con il bel tempo. Sfortunatamente, l’uscita è finita con l’umore rovinato e le scarpe fradice. Come asciugare velocemente le scarpe, senza danneggiarle?

Sei finito in una pozzanghera, o magari hai pulito le scarpe e non vedi l’ora di indossarle nuovamente? Ho per te una manciata di consigli comprovati.

Asciugatura di scarpe: come non farlo?

Inizierò all’inverso, perché dalle cose che bisogna evitare, volendo asciugare le calzature. Gli impazienti spesso mettono le scarpe bagnate sotto il termosifone o le asciugano con il flusso d’aria calda del phon, sperando in un effetto rapido. Purtroppo, queste azioni possono deformare le calzature. Tutto per colpa del calore non distribuito uniformemente. Un altro effetto collaterale di questo tipo di azioni possono essere le suole scollate – in pericolo sono soprattutto le scarpe sportive, in cui molti elementi sono incollati.

Allora come asciugare le scarpe in modo sicuro?

Inizia il processo slacciando le scarpe (se sono stringate). Grazie a ciò avrai la certezza che si asciugheranno sull’intera superficie. Per mantenere la forma delle calzature bisogna riempirle, preferibilmente con dei giornali, che non solo tenderanno la tomaia, ma assorbiranno anche l’umidità. Questo passaggio è importantissimo nel caso di scarpe in pelle, che hanno la tendenza a restringersi durante l’asciugatura.

3786

Il consiglio dell’esperto:

Per questo metodo evita i giornali colorati e verniciati. Potrebbero tingere l’interno delle scarpe.

Altrettanto buone proprietà igroscopiche possiede anche il riso e la carta igienica. Così come i giornali, assorbiranno tranquillamente l’umidità in eccesso. Per quanto riguarda il riso, ne basterà un cucchiaio colmo. Però ricorda di cambiare regolarmente questi riempimenti ogni 2-3 ore.

Ti stai chiedendo, come asciugare in fretta le scarpe dopo il lavaggio o dopo averle bagnate con la pioggia? Nello stesso modo in cui stendi vestiti bagnati sul filo. Tuttavia, è un’opzione soltanto per le scarpe con la tomaia alta e morbida – per es. scarpe da ginnastica in tessuto. Basta attaccarle con le mollette per la linguetta o tomaia. Ma ricorda di non piegare le scarpe – allora si deformeranno. E, a proposito, dai un’occhiata al mio articolo, in cui consiglio come pulire le scarpe da ginnastica bianche.

Rimedi per scarpe bagnate

Sai già come asciugare le scarpe all’interno, ora la domanda è: dove farlo? Evita di esporre le scarpe alla luce diretta del sole – non solo perché possono deformarsi, ma anche guadagnare nuove “decorazioni” sotto forma di brutti scolorimenti gialli. Una soluzione migliore sarà lasciare le scarpe in un luogo asciutto e caldo, ma lontano dal sole che entra dalla finestra e dal termosifone. La più sicura per le calzature è la temperatura ambiente.

Tuttavia, seguendo il principio che la miglior difesa è l’attacco, vale la pena impermeabilizzare le scarpe prima ancora di indossarle. In questo modo acquisiranno uno strato aggiuntivo resistente all’acqua. Su escarpe.it troverai prodotti professionali, che proteggeranno le tue scarpe con efficacia!

Autore

Agnieszka Ślęzak

Anche se sembra che le Converse e i tacchi non vanno d'accordo, sono proprio questi tipi di scarpe che preferisco di più. Nel mio guardaroba prevale il nero spezzato con motivi floreali. Nella vita privata sono amante dello humour nero, degli animali e dei film di Quentin Tarantino.

Il testo originale dell'articolo è stato tradotto e adattato alla versione italiana del blog escarpe.it da Maja Sobon.

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.

Chiudi