Le Converse che hai tanto desiderato ti sono finalmente arrivate, allora senza pensarci troppo le hai indossate per andare a lavoro, all’università o all’incontro con gli amici. Tuttavia, hai l’impressione che le tue nuove scarpe non sono così comode come te le immaginavi e presto scopri che fanno anche male. Cosa fare?

I talloni sbucciati sono un problema doloroso, antiestetico e fastidioso. Scopri come curarli e come evitare le ferite in futuro.

Perché le Converse fanno male?

Spesso la risposta a questa domanda è la taglia sbagliata. Le scarpe troppo piccole o troppo grandi possono causare abrasioni, escoriazioni e vesciche molto dolorose. Ma non finisce qui. Le scarpe scelte male possono anche provocare l’intorpidimento delle dita e la sudorazione eccessiva dei piedi e, persino, aumentare il rischio di contusioni.

Come prevenire vesciche ai talloni?

Dunque, durante l’acquisto di scarpe, ricordati di scegliere la taglia giusta. I segreti delle taglie Converse scoprirai in un altro articolo sul nostro blog.

Cosa altro vale la pena ricordare? Le scarpe nuove è meglio misurarle e comprarle di sera, quando il piede è un po’ “stanco” e quindi gonfio dopo tutta la giornata. Assicurati anche che le scarpe non ti stringano ai talloni, altrimenti possono causare le vesciche. Se necessario, usa i salva talloni, ovvero dei cuscinetti autoadesivi in gel che proteggono dalle escoriazioni, rimanendo invisibili nelle scarpe.

5581

Le Converse non passano mai di moda e stanno bene con tutto. Ma non ci daranno gioia se ci faranno male ai piedi.

Rimedi per le Converse che fanno male

Nel caso delle abrasioni causate dalle Converse, puoi tranquillamente procedere esattamente come nel caso delle ferite provocate da qualsiasi altro tipo di calzature. Inizia facendo il bagno ai piedi in acqua fresca, che ha un effetto calmante, lenitivo e analgesico. Dopo questo trattamento usa una pomata o il talco con allantoina – dimostra proprietà antinfiammatorie, lubrificanti e idratanti, per cui aiuta a curare i talloni sbucciati e la rigenerazione della cute.

Le escoriazioni ai piedi guariranno prima se utilizzerai una crema con lo zinco o con l’argento colloidale. Queste sostanze hanno proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e lenitive, e inoltre proteggono la ferita. Le proprietà rigeneranti possiede anche l’olio di lino, che in più idrata, nutre e allevia l’epidermide. Come usarlo? Applica l’olio sulla ferita per 20-30 minuti, dopodiché rimuovi l’eccesso con un dischetto di cotone pulito.

Ovviamente non posso non menzionare i cerotti, che saranno i tuoi principali alleati dal momento della comparsa della vescica fino alla completa guarigione. Essi proteggono la ferita dalla sporcizia e dai batteri, nonché minimizzano il rischio di nuove abrasioni. Ricorda solo di applicare il cerotto sulla ferita disinfettata, e anche di toglierlo prima di dormire, per consentire alla pelle di respirare liberamente.

Le Converse sono senza dubbio alcune delle scarpe più popolari al mondo. Hanno fatto una lunga strada dai campi da basket, per trovarsi oggi ai piedi delle celebrità e sui red carpet. Se ora sono state accolte anche nel tuo guardaroba, ma è uscito fuori che fanno male, non lasciarle perdere! Utilizza i rimedi di cui sopra e continua a indossarle comodamente!

Autore

Ewa Majchrzak

Sono una fan dello stile casual e delle scarpe da ginnastica. Nel mio guardaroba dominano il bianco, il nero e i pastelli. Nella vita privata amo nuotare, giocare a tennis, i gialli scandinavi e sono un'orgogliosa proprietaria del gatto Apostrof.

Il testo originale dell'articolo è stato tradotto e adattato alla versione italiana del blog escarpe.it da Maja Sobon.

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.

Chiudi