So benissimo che è molto facile imbattersi nelle scarpe contraffatte. Spesso ricevo delle domande in cui mi chiedono di controllare se le scarpe messe in vendita alle aste sono originali oppure no. Ricordo bene diversi scandali con alcuni negozi che vendevano scarpe tarocche, che esplodevano come un vulcano.

Ho deciso, quindi, di creare una guida su questo argomento problematico delle scarpe false. Considera questo articolo come un’introduzione a un mondo molto vasto. Mi hanno dato una mano tante persone legate al settore delle calzature, soprattutto i collezionisti. Ho identificato gli elementi fondamentali che indicano che potresti avere a che fare con un prodotto contraffatto.

Questa è la prima parte della guida, in cui troverai delle informazioni preliminari necessarie per distinguere le scarpe false da quelle originali. La seconda parte, contenente ulteriori dettagli, è reperibile qui.

Come distinguere le scarpe originali da quelle false? È possibile farlo dal primo impatto?

Tutto dipende dalla qualità della contraffazione, con cui abbiamo a che fare. Esistono due tipi di imitazioni delle Air Max:

  • quelle che sono una replica fedele delle release ufficiali dei colori,
  • le fantasie degli stilisti cinesi che non sono mai apparse con il logo della Nike.

Ma nessuna di queste scarpe potrà garantirci il comfort come il vero modello Air Max e di sicuro in nessuna imitazione il sistema funzionerà come si deve. Distinguere le scarpe false da quelle originali non sarà un problema per una persona che segue i lanci o che ha la conoscenza accumulata dalle proprie esperienze e da Internet. Presumo, tuttavia, che in questa serie di articoli aiuto coloro che stanno appena iniziando l’avventura con le sneakers, perché di solito proprio loro diventano le vittime dei venditori disonesti.

Il problema diventa ancora più serio qualora il negozio di scarpe taroccate si avvale delle foto delle release legittime, descrivendole con i codici giusti. In questo caso, la tecnica “dell’esperto”, ovvero giudicare dal primo impatto, non ti darà nessuna risposta. Va inoltre ricordato che i fake diventato sempre più simili agli originali, per cui il compito si fa ancora più difficile.

Spero comunque che le seguenti indicazioni ti permetteranno di evitare ulteriori delusioni.

Qual è il posto migliore per comprare le scarpe, in modo da essere sicuri che non ci imbattiamo nei fake?

Acquistale sempre dai venditori affidabili. Lo so, è facile dirlo, ma adesso stabiliremo come trovare questi venditori e come identificare la loro autenticità.

Concentriamoci sui negozi online. Supponiamo che hai trovato delle scarpe che vorresti comprare. Innanzitutto controlla la scheda “Contatti” sul sito web del venditore. Ci dovrebbe essere l’indirizzo della sede aziendale, e sarebbe ancora meglio se il negozio fornisse anche il numero di telefono.

Il consiglio dell’esperto:

Quando hai dei dubbi riguardo l’originalità della merce, è preferibile rinunciare all’acquisto. Anche un prezzo molto inferiore all’attuale valore di mercato dovrebbe essere per te un campanello d’allarme.

Non credere agli slogan “direttamente dal produttore dagli USA”. Nel caso in cui non sei sicuro dell’attendibilità di un negozio, chiedi l’opinione ad altri. Non c’è nulla di più semplice che scrivere nel motore di ricerca il nome di dominio e aggiungere la parola “recensioni”. Un’ottima idea è anche chiedere tra gli amici, che magari hanno già avuto l’esperienza con il negozio in questione.

Per molto tempo i modelli più contraffatti erano le scarpe della collezione Jordan e ovviamente Air Max. Attualmente vengono falsificate le scarpe di praticamente tutti i brand, specialmente quando inizia ad essere molto popolare. Fai attenzione a non farti ingannare, perché alcuni falsi sembrano proprio la copia sputata delle scarpe originali.

La seconda parte della guida su come riconoscere le scarpe false è disponibile qui.

Autore

Szczepan Radzki

Sono un creatore di contenuti e giornalista, e allo stesso tempo un fanatico di comunicazione sociale e di contrasti. Come autore di un blog sul collezionismo di scarpe, ho promosso diverse iniziative legate al mondo delle sneakers e dello streetwear. Sono innamorato dello sport e della ricreazione in senso lato - sono cresciuto giocando a basket. Adoro le edizioni limitate, non solo di scarpe.

Il testo originale dell'articolo è stato tradotto e adattato alla versione italiana del blog escarpe.it da Maja Sobon.

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.

Chiudi