Non è difficile prenderci gusto nel correre. Una sfida più grande può essere invece completare il giusto guardaroba, e in particolare le scarpe da corsa che funzioneranno in diverse condizioni. Dunque, quali scarpe conviene avere, in modo che l’allenamento ci porti più soddisfazione e risultati migliori?

Conosci le più popolari tipologie di scarpe da running e scopri per quali attività servono.

Scarpe da allenamento: per lo jogging quotidiano

Le scarpe da allenamento sono un classico e al contempo il modello di scarpe da corsa più universale, dedicato sia per i principianti che per gli avanzati. Sono ideali soprattutto durante gli allenamenti quotidiani, un po’ più lunghi ma non troppo veloci. Sono adatte per correre sulle superfici dure, assicurando un comfort ottimale e minimizzando il rischio di contusioni.

Le scarpe running da allenamento hanno una costruzione abbastanza massiccia, una suola spessa e sono dotate di sistemi di irrigidimento e di stabilizzazione. Grazie a ciò, le calzature ammortizzano gli urti e alleviano l’impatto con il suolo, e di conseguenza riducono il carico articolare. Tuttavia, occorre adeguare il livello di ammortizzazione, prendendo in considerazione il tuo tipo di piede. Per sapere di più sulle tipologie di piedi, ti rimando agli articoli delle mia collega sulla scelta di scarpe running da donna e da uomo.

Il consiglio dell’esperto:

Acquistando le scarpe da corsa, punta su un modello con circa 0,5-1 cm di spazio libero. Durante lo sforzo i piedi gonfiano, per cui le scarpe un po’ più grandi ti aiuteranno a evitare abrasioni o vesciche.

Scarpe da gara: insostituibili ad una competizione

Le scarpe running da gara sono praticamente l’opposto delle scarpe da allenamento. A lungo termine non superano l’esame durante il lungo jogging quotidiano, ma sono insostituibili per un allenamento dinamico o per una gara. Questi modelli sono più leggeri, più morbidi e si adattano meglio ai piedi, mentre i sistemi di ammortizzazione e di irrigidimento sono ridotti al minimo.

Le scarpe da gara garantiscono una migliore dinamica della corsa, quindi saranno apprezzate innanzitutto dai runner esperti, che ci tengono a ottenere risultati migliori. Non bisogna, però, utilizzarle per gli allenamenti quotidiani, perché non solo non assicureranno l’ammortizzazione adeguata, ma in più si consumeranno prima.

Scarpe per urban running: punta su una buona ammortizzazione

Le scarpe per urban running sono in pratica delle scarpe da allenamento, ma adattate a correre sulle superfici dure. Tanti modelli rientrano in entrambe le categorie, tuttavia le scarpe urbane si distinguono per un’elevata ammortizzazione. Occorre sceglierle in base al peso del runner. Maggiore è il peso, più elevata ammortizzazione servirà perché le scarpe possano svolgere la loro funzione.

Se nella descrizione di un determinato modello non troverai l’informazione sul peso massimo del runner, cerca delle scarpe di cui la caratteristica principale è proprio una buona ammortizzazione. Di grande aiuto può essere il drop, cioè la differenza di altezza della suola tra tallone e avampiede – nelle scarpe da corsa è più alto. Di solito un drop più alto, di circa 10-12 mm, equivale a un’ammortizzazione migliore.

5434

Le scarpe running da allenamento arancioni sono disponibili su escarpe.it.

Scarpe trail running: ideali per i sentieri

Se ne hai abbastanza di allenamenti nella giungla urbana o semplicemente vuoi goderti l’attività fisica a contatto con la natura, potrà esserti utile un paio di scarpe da trail running, ossia destinate a correre sul terreno. Nel loro caso, più importante dell’ammortizzazione è una suola solida con battistrada. Essa garantisce un’adeguata aderenza sui sentieri di montagna o nel bosco, facilita la corsa sui terreni irregolari e previene lo scivolamento. Delle buone scarpe da trail running possiedono anche una tomaia rinforzata, quindi se hai in programma regolari allenamenti nella natura, questo modello sarà un investimento azzeccato.

Sebbene le tecnologie moderne utilizzate nelle scarpe da corsa non possono sostituire l’allenamento, possono renderlo più piacevole, più soddisfacente e soprattutto più sicuro. Scopri quali scarpe per correre abbiamo preparato per te su escarpe.it e trova il modello che meglio soddisferà il tuo appetito sportivo.

Autore

Ewa Majchrzak

Sono una fan dello stile casual e delle scarpe da ginnastica. Nel mio guardaroba dominano il bianco, il nero e i pastelli. Nella vita privata amo nuotare, giocare a tennis, i gialli scandinavi e sono un'orgogliosa proprietaria del gatto Apostrof.

Il testo originale dell'articolo è stato tradotto e adattato alla versione italiana del blog escarpe.it da Maja Sobon.

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.

Chiudi