Giubbotto, cappello, sciarpa caldi… Questi elementi non possono mancare nell’armadio di tuo figlio nella stagione autunno-inverno. Ma è tutto? Completando il guardaroba del bambino, ricordati delle scarpe alte, le quali garantiranno al bambino il calore, la comodità ed impermeabilità.

Materiale, costruzione delle scarpe, taglia e tipo di chiusura: sono aspetti fondamentali, che bisogna prendere in considerazione acquistando le scarpe da bambino per le stagioni fredde.

Scarpe alte per bambino: da dove cominciare?

La questione più importante, che in gran parte decide sulla qualità delle calzature, è il materiale di cui sono state fatte. Il migliore è quello che assicura la traspirabilità e previene la sudorazione ai piedi. Queste proprietà possiede soprattutto la pelle vera, inoltre caratterizzata da un’alta solidità e resistenza ai danno. Un’ottima scelta saranno anche gli stivali da neve e scarponcini da bambino con membrana Gore-Tex, la quale impedisce all’umidità di penetrare all’interno delle scarpe e le permette di fuoriuscire.

Le scarpe autunnali e invernali da bambino non possono essere troppo dure o troppo rigide. Cerca i modelli leggeri, morbidi e flessibili. Un elemento importante è anche la suola – deve essere antiscivolo, il che permetterà prevenire le cadute dolorose sopra un marciapiede ghiacciato. Per assicurare al bimbo una maggiore stabilità, vale la pena che la suola sia un po’ più dura all’altezza del mesopiede.

2441

Come scegliere la taglia delle scarpe da bambino?

Le scarpe alte da bambino devono anche essere della taglia giusta. Assicurati che le calzature aderiscano bene ai piedi, soprattutto nella sua parte centrale, ma che non stringano. Allo stesso tempo devono essere semplici e facili da indossare. Se mentre metti le scarpe al bambino senti resistenza, puoi essere certa che questo modello è troppo piccolo per lui.

La soluzione di questo problema non è affatto l’acquisto di calzature della taglia più grande. Le scarpe troppo grandi non solo possono influire negativamente sulla salute dei piedi del tuo bambino, ma anche adattarsi al piede in una maniera innaturale, e di conseguenza deformarsi e rovinarsi più velocemente. Lo spazio libero nelle calzature per bambini non dovrebbe superare 5-7 millimetri.

Lo sai che…?

Ai bambini di età inferiore ai 3 anni bisogna comprare le scarpe nuove circa una volta ogni tre mesi – perché a questo ritmo il piede del bambino cresce in media di 0,5-1 taglia.

Lacci o velcro: cosa è meglio?

L’ultimo aspetto è il sistema di chiusura delle scarpe. La scelta migliore sembrano essere i modelli stringati, che possono essere adattati meglio ai piedi. Il tuo bambino non riesce ancora ad allacciare le scarpe da solo? Scopri come puoi insegnarglielo in modo semplice oppure opta per le scarpe alte con strappo. Funzionano soprattutto nel caso in cui vuoi insegnare al bimbo a indossare le scarpe autonomamente. Assicurati soltanto che il velcro sia situato nella parte centrale del piede, all’altezza del collo.

Quando i giorni diventano più corti, e le colonnine di mercurio mostrano temperature sempre più basse, è il momento di fare spazio nel guardaroba del bambino per le scarpe alte. Un modello di materiali di alta qualità, della costruzione adeguata e della taglia giusta, garantirà a tuo figlio il massimo comfort termico, il benessere e la stabilità in ogni giornata d’autunno o d’inverno.

Autore

Ewa Majchrzak

Sono una fan dello stile casual e delle scarpe da ginnastica. Nel mio guardaroba dominano il bianco, il nero e i pastelli. Nella vita privata amo nuotare, giocare a tennis, i gialli scandinavi e sono un'orgogliosa proprietaria del gatto Apostrof.

Il testo originale dell'articolo è stato tradotto e adattato alla versione italiana del blog escarpe.it da Maja Sobon.

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.

Chiudi