Questa è un’altra stagione, in cui gli stilisti ricoprono sia le scarpe che le borse con print animalier, aggiungendo un pizzico di pepe e carattere agli outfit. Ma stavolta è in voga non solo il leopardato, il tigrato e lo zebrato. Una delle più grandi tendenze sono anche le macchie di mucca. In questo articolo troverai la selezione delle calzature e degli accessori animalier più alla moda che non possono mancare nel tuo guardaroba nella stagione primavera estate 2020.

Come fare per non perdersi durante lo shopping in questa giungla dei motivi animalier? Lo scoprirai di seguito.

Scarpe e borse animalier sulle passerelle

Per fare un po’ di ordine nella tendenza animalier inizieremo dall’inizio, cioè dal luogo in cui è apparsa per la prima volta – le passerelle. Non è un mistero che, prima che un trend della stagione domini l’Instagram, viene sbirciato di solito sulle più grandi passerelle. Nel caso dei motivi maculati sulle borse e scarpe, quest’anno le ispirazioni erano tantissime.

I brand come Bvlgari e Dion Lee hanno mostrato come indossare i bauletti pitonati con fibbie spigolose. Julien Fournié ha presentato dei secchielli leopardati con catenella, Bottega Veneta le morbide come i cuscini pochette zebrate, Céline invece una borsa tonda con cow print.

7228

Dalla sinistra: borsa pitonata rosa TRUSSARDI JEANS, borsa zigrinata gialla MENBUR, borsa baguette GUESS e borsa leopardata DKNY.

Tra le scarpe, quelle più popolari erano mules, mocassini, sandali, ciabatte e décolleté animalier a’la coccodrillo. Le più belle sono state presentate sulle passerelle di Vera Wang e Rejina Pyo.

Scarpe e borse animalier: outfit da Instagram

Dopo le ispirazioni da passerelle, sulle strade delle città come Parigi, Milano, Londra, New York e Copenhagen, c’è stata un’ondata di outfit con scarpe e borse maculate. Le pochette pitonate, i bauletti in coccodrillo e persino le scarpe con macchie di mucca attiravano l’attenzione, distinguendosi durante le settimane della moda che preannunciavano la stagione primavera estate 2020.

Un rigido bauletto zigrinato di vernice è il contrasto ideale per un vestito leggero di colore bianco. Questo tipo di look è il trend della primavera estate 2020 – quasi tutti i brand lo hanno presentato nelle proprie collezioni.

7229

Dalla sinistra: borsa classica GUESS, tote bag EVA MINGE, borsa a cilindro CALVIN KLEIN e bauletto HISPANITAS.

Le borse con motivi animali possono anche essere abbinate ad altri pattern – nella foto di sopra si vede che il coccodrillo “non stona” con i quadri.

Anche la borsa zebrata di Bottega Veneta, cui ho accennato prima, può essere abbinata ai quadri. Le trendsetter la indossano con i tailleur oversize, ma anche con i vestiti geometrici e con i jeans e la T-shirt oversize.

Le borse zigrinate esistono anche di altri colori, oltre al nero:

7230

Dalla sinistra: borsetta zebrata WITTCHEN, borsetta viola GUESS, borsetta argento CALVIN KLEIN e borsetta oro GUESS.

Il consiglio della stilista:

Se la borsa ricoperta totalmente da un print animalier è una proposta troppo audace per te, opta per un modello in cui solo una componente è maculata, ad es. la patta della borsa.

Una proposta audace (e molto trendy) sono anche le scarpe con print animalier. Se vuoi mostrare a tutti che sai cosa va di moda, al posto del leopardato scegli le macchie di mucca. Questa è una vera tendenza di quest’anno!

7231

Dalla sinistra: zoccoli TORY BURCH, ballerine EVA MINGE, loafers EVA MINGE e sneakers ADIDAS.

In primavera 2020 vale la pena puntare anche sugli stivali maculati (non imbottiti) e abbinarli, come la fashionista della foto di sopra, al tailleur elegante con gonna.

7232

Dalla sinistra: stivali CARINII, stivali MACCIONI, stivali STEVE MADDEN e stivali GUESS.

Vuoi scoprire altri print che sono in voga nella stagione primavera estate 2020? Allora ti rimando a un altro articolo sul nostro blog.

Autore

Ewelina Gajoch

Sono amante dell'alta moda, tuttavia di solito scelgo l'intramontabile stile francese, ispirandomi alle influencer parigine. Nella vita privata sono appassionata d'arte, in particolare di pittura di Edward Hopper, di viaggi brevi e lunghi e di Harry Potter.

Il testo originale dell'articolo è stato tradotto e adattato alla versione italiana del blog escarpe.it da Maja Sobon.

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.

Chiudi