La disinfezione e la fumigazione delle scarpe sono operazioni importanti che dovrebbero essere eseguite regolarmente, soprattutto nel caso di scarpe sportive e da lavoro. Sono passi importanti nella cura di calzature, che hanno il compito di eliminare i cattivi odori e prevenire la crescita di batteri e funghi in futuro.

La disinfezione delle scarpe è un’azione obbligatoria da eseguire se hai contratto una micosi. Ti saranno d’aiuto dei prodotti specialistici.

Come disinfettare le scarpe?

La micosi ai piedi è un’infezione ricorrente, e di conseguenza difficile da curare, per cui occorre agire rapidamente. Se le tue calzature hanno le solette intercambiabili, sarà necessario buttare via quelle vecchie e inserire le nuove. Un buon metodo è scegliere le solette con azione antibatterica e antimicotica. Quelle con le nanoparticelle di argento e salice prevengono lo sviluppo di microrganismi e neutralizzano i cattivi odori. Spesso hanno un buon profumo – ad es. forestale.

Il consiglio dell’esperto:

Il lavaggio meccanico non è un buon metodo per disinfettare le scarpe dopo la micosi. Anche una temperatura altissima non è in grado di uccidere le spore di funghi, e questi possono insediarsi nel cestello della lavatrice e infettare gli altri elementi del guardaroba.

Come disinfettare scarpe da micosi? Affidati ai professionisti

Il metodo più sicuro e delicato di disinfezione di scarpe usate è l’utilizzo di prodotti specialistici. Di solito sono disponibili in comodo spray, grazie al quale potrai applicarlo facilmente sull’intera superficie della scarpa. Tuttavia, prima di usarlo, controlla se il prodotto selezionato possiede anche proprietà antimicotiche, e ogni quanto bisogna farlo. In molti casi, una sola applicazione potrebbe non essere sufficiente. Tutte queste informazioni troverai nel foglio illustrativo o sulla confezione.

Cosa importante, occorre disinfettare non solo le scarpe che indossavi nel corso dell’infezione, ma anche tutte le altre. Questo minimizzerà il rischio di diffusione della micosi e di recidive dell’infezione dei piedi in futuro.

4069

Le scarpe sportive spesso necessitano di una buona rinfrescata.

Prevenzione prima di tutto

La cura della micosi può essere un processo duraturo, potrebbero volerci un paio di settimane. Per cui è importante avere pazienza ed eliminare efficacemente i patogeni pericolosi dall’ambiente che ti circonda. Ma per risparmiare la fatica, è meglio prevenire che curare.

Innanzitutto dovresti usare sistematicamente prodotti antimicotici per le scarpe con cui ti alleni o ci lavori. Sono proprio queste le scarpe in cui i piedi sudano maggiormente, e un ambiente umido è ideale per la crescita di batteri e funghi. Tuttavia, la prevenzione delle infezioni inizia già nella fase di selezione delle scarpe. Le migliori saranno quelle realizzate di materiali naturali e dermocompatibili – ad es. di pelle vera. Le calzature di materiali sintetici non garantiscono ai piedi la giusta traspirabilità.

Spero che adesso sai come igienizzare le scarpe dopo una micosi. Nel frattempo puoi dare un’occhiata anche ad altri articoli sul nostro blog, in cui scoprirai come togliere l’odore di muffa dalle scarpe e come togliere l’odore dalle scarpe nuove.

Autore

Agnieszka Ślęzak

Anche se sembra che le Converse e i tacchi non vanno d'accordo, sono proprio questi tipi di scarpe che preferisco di più. Nel mio guardaroba prevale il nero spezzato con motivi floreali. Nella vita privata sono amante dello humour nero, degli animali e dei film di Quentin Tarantino.

Il testo originale dell'articolo è stato tradotto e adattato alla versione italiana del blog escarpe.it da Maja Sobon.

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.

Chiudi