Riuscire a mantenere pulite le scarpe bianche è sempre una grande sfida. Spesso il problema più grosso è pulire la tomaia della scarpa, come nel caso delle Converse, ma esistono anche alcuni modelli in cui il vero problema è legato alle suole ingiallite. Queste sono davvero antiestetiche.

Ricordati che nessuna scarpa usata assomiglierà mai a quelle appena tolte dalla scatola che profumano di nuovo. Tuttavia, ci sono dei metodi per mantenere le scarpe fresche il più a lungo possibile e non ridurle in uno stato drammatico.

E ora i nostri partner indicano come tenere pulite le scarpe bianche, sull’esempio delle Nike Air Max Thea che sono difficili da pulire.

Lascio la parola in merito alla gomma ingiallita e alla scarpa sporca.

Se si sono ingiallite, allora:

Step 1: cleaner universale è la base

Pulire con un cleaner o con altri prodotti per la pulizia delle calzature.

Step 2: rigenerazione con tinture per scarpe

Probabilmente non torneranno al colore bianco candido. Si può, però, provare a rigenerare il colore sia della pelle che della retina con una tintura o con la candeggina, che è adatta anche per la tela o i tessuti Canvas.

Oppure con una crema bianca, che spesso se la cava bene, solo che può farle luccicare.

UWAGA: In entrambi i casi fai prima una prova su un piccolo pezzetto. 🙂

Step 3: proteggi le scarpe bianche

Come profilassi, sempre e ovunque un protettore per le scarpe. Proteggiamo le scarpe dalla sporcizia e dalla pioggia e, in più, in questo modo è più facile pulire le scarpe.

7846

Scopri: collezione Nike su escarpe.it

Autore

Szczepan Radzki

Sono un creatore di contenuti e giornalista, e allo stesso tempo un fanatico di comunicazione sociale e di contrasti. Come autore di un blog sul collezionismo di scarpe, ho promosso diverse iniziative legate al mondo delle sneakers e dello streetwear. Sono innamorato dello sport e della ricreazione in senso lato - sono cresciuto giocando a basket. Adoro le edizioni limitate, non solo di scarpe.

Il testo originale dell'articolo è stato tradotto e adattato alla versione italiana del blog escarpe.it da Maja Sobon.

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.

Chiudi