Di certo ti sarà capitata la situazione in cui ti chiedevi se le determinate calzature saranno la scelta adeguata per una data occasione. Può essere la festa dei cento giorni o aziendale, l’outfit da lavoro o persino il ricevimento di nozze. In questo articolo vorrei condividere con te alcune informazioni pratiche che ho raccolto leggendo vari libri che descrivono le regole del look adatto alle occasioni più o meno formali. Sulla base della conoscenza delle loro autrici, ti presento le regole relative alla scelta di scarpe giuste.

Risolviamo insieme il mistero di cosa effettivamente bisogna indossare ai piedi nell’ambito dell’outfit formale, semi-formale, informale e da sera.

Gradi di formalità, cioè suddivisione principale degli outfit

Lascia che cominci dall’inizio, cioè dalla classificazione di base degli outfit. Si possono distinguere:

  • outfit formale (formal)

  • outfit semi-formale (semi-formal)

  • outfit informale (informal)

Sebbene questi tre termini suonano piuttosto chiari e poco enigmatici, queste categorie comprendono alcune sottocategorie che classificano l’outfit. A questo si aggiungono i testi sugli inviti, che definiscono le esigenze poste verso gli invitati riguardo la loro mise, le quali nonostante sembrino maschili (es. black tie) si riferiscono ad entrambi i sessi. Per sistematizzare queste informazioni, vale la pena approfittare della seguente tabella.

TIPO DI OUTFITTESTO SUL BIGLIETTOOCCASIONE CALZATURE
Outfit formale – principalmente da seraPapillon biancoGala, cerimonie con la partecipazione delle più alte autorità statali Décolleté con tacco piuttosto basso 
Outfit formale da giornoBlazerMatrimoni, corse di cavalli, gala estive in giardino, funeraliDécolleté completamente coperte davanti e dietro 
Outfit semi-formalePapillon nero, smoking Gala, première, giubilei cerimonialiDécolleté – di raso o in pelle (pelle fiore), sandali da sera 
Outfit informale Elegante da giorno Incontri, pranzi, inaugurazioniDécolleté, zeppe sottili, oxfords, mocassini
Outfit informale Business (professional)Per tutti i giorni da lavoro (se è stato adottato questo livello di dress code), per tutti i giorni a lavoro per politici, apparizioni pubbliche, business lunch etc. Oxfords, brogues, décolleté con tacco
Outfit informale Elegante da seraIncontri, cocktails, inaugurazioni, cene, uscite al teatro, opera, filarmonica Décolleté con tacco 
Outfit informale City/urbanoIncontri sociali, feste all’aperto, incontri sportivi di carattere solenne, conferenze (come ascoltatore)Décolleté, mocassini, scarpe eleganti in stile maschile
Outfit informaleCountry Incontri meno solenni, passeggiate Scarpe basse eleganti
Outfit informaleCasual smartUscite al parco, per una passeggiata, per feste di carattere casual Mocassini, oxfords, monks, wholecut, décolleté con tacco basso o con zeppa
Outfit informaleCasualUscita “per prendere il pane”, cioè outfit da strada, outfit estivoOgni tipo di scarpe
Outfit informale Business casualDa lavoro in casual Friday e da lavoro per tutti i giorni, se è stato adottato il livello più basso di dress codeDécolleté, monks, mocassini, oxfords

Papillon bianco, cioè scarpe per outfit formale da sera

Outfit formale è il termine che indica il livello più alto della gradazione degli outfit. Al fine di informare gli invitati ad una data cerimonia, sull’invito appare designazione white tie, la quale significa nient’altro che il papillon bianco. Tale requisito dovrebbe essere trattato come un’indicazione dell’outfit da sera, cioè per le feste formali dopo le ore 18:00 o dopo il tramonto.

La scelta più adatta a questa occasione saranno le décolleté con un tacco piuttosto basso. Di solito, tali circostanze sono accompagnate da balli, quindi vale la pena ricordare della comodità di scarpe. Capita che le donne hanno il dubbio se indossare per questo tipo di occasione i sandali con tacco. Ma tali calzature vengono indossate a piedi nudi, il che può rovinare un po’ l’effetto elegante.

Papillon nero, cioè l’outfit semi-formale

Black tie, smoking, semi-formal, semi-formale sono altri termini per questo livello di dress code. La cosa interessante è che anche se il carattere della cerimonia indicherà il dress code tipo black tie, la mancanza di tale informazione sull’invito per gli ospiti comporterà il loro arrivo in abbigliamento formale. Se invece tutte le formalità verranno espletate e dovrai adeguarti ai requisiti dell’outfit semi-formale, punta sulle décolleté slip on. Possono essere di raso o in pelle; la pelle invece può essere sia verniciata, che opaca. In questo caso è ammissibile indossare i sandali da sera, ma bisogna ricordare che i piedi devono rimanere scalzi.

Il consiglio della stilista:

Se nell’ambito dell’outfit tipo black tie hai intenzione di indossare i sandali da sera, cioè quelli decorati con elementi lucidi, assicurati che i tuoi piedi siano in condizioni impeccabili e non necessitino di un filtro ottico sotto forma di collant.

Quali scarpe per business outfit?

Un dilemma comune tra le donne è anche quello relativo alle scarpe giuste per l’outfit business (professional) e business casual. Il primo è l’outfit informale più alto nella gradazione. Viene richiesto durante il lavoro, ma non tutti e non sempre. È adatto per posizioni con elevata esposizione sociale, come ad es. manager, avvocato, politico o impiegato.

Dunque, le scarpe adeguate saranno le oxfords, derby, brogues (cioè calzature con fori decorativi), ma anche décolleté con tacco o zeppa. Però qui non c’è posto per i sandali, stivali, scarpe sportive o décolleté open toe o slingback.

A sua volta lo stile business casual è la forma più bassa del dress code richiesto a lavoro, dove è possibile introdurre le décolleté, monks, mocassini e oxfords, grazie a ciò la scelta è più ampia e consente di creare dei look più interessanti.

Se vorresti vedere esempi concreti di scarpe adatte all’ufficio, ti consiglio di leggere un altro mio articolo.

Autore

Ewelina Gajoch

Sono amante dell'alta moda, tuttavia di solito scelgo l'intramontabile stile francese, ispirandomi alle influencer parigine. Nella vita privata sono appassionata d'arte, in particolare di pittura di Edward Hopper, di viaggi brevi e lunghi e di Harry Potter.

Il testo originale dell'articolo è stato tradotto e adattato alla versione italiana del blog escarpe.it da Maja Sobon.

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.

Chiudi