Sicuramente ti ricordi gli stivali texani dai vecchi western americani, dai quali i protagonisti non si separavano praticamente mai. Il loro aspetto specifico è talmente intramontabile che nelle ultime stagioni tornano di moda più trendy che mai! Hai paura che sono scarpe troppo controverse e difficili da abbinare? Nulla di più sbagliato!

Nelle collezioni per l’autunno ed inverno 2019 hanno inserito gli stivali da cowboy ad es. Emporio Armani, Paco Rabanne e Dolce&Gabbana. Scopri come abbinare i texani per un look straordinario!

Da dove vengono gli stivali texani?

Queste scarpe sono state rese famose dai cowboy (cioè pastori del bestiame) del Far West, tuttavia le loro origini non iniziano negli Stati Uniti. Le prime scarpe di questo tipo venivano indossate dai conquistadores spagnoli, che nel XVI secolo conquistavano le altre terre dell’America Centrale e Meridionale. Tre secoli dopo, quando gli USA hanno annesso il Texas prima appartenente al Messico, hanno accolto anche lo stile caratteristico dei vaqueros, di cui la parte integrante erano gli stivaletti con tacco e gambale a metà polpaccio.

In origine, il materiale in pelle degli stivali cowboy aveva il compito di facilitare l’inserimento dei piedi nelle staffe, mentre il tacco minimizzava il rischio che il piede potesse scivolare durante l’equitazione. Nel primo caso aiutava anche la caratteristica punta smussata.

Lo sai che…?

Le scarpe usate dai cowboy dell’America Latina avevano le punte tonde – quelle smussate hanno introdotto poi gli Americani del Nord.

Outfits ispirati al western

I tempi del Far West sono finiti ormai, ma gli stivali texani sono sempre in voga. Ne esistono molte varianti di colori e differiscono tra loro soltanto per l’altezza del gambale. Queste scarpe, potrebbe sembrare difficili da indossare, sono diventate così universali che inserirle negli outfit è una passeggiata!

Il fatto che i texani si possono portare tutto l’anno ha dimostrato Belén, indossandoli persino con il bikini. La showgirl ha abbinato gli stivali texani neri ad una gonna a portafoglio a quadri, un maglioncino con stampa del colore delle scarpe, e di sotto una camicia abbinata alle tonalità chiare della gonna.

Ispirandoti alla ragazza della foto qui sotto, puoi optare per gli stivali da cowboy bianchi con frange ed abbinarli al vestito corto di jeans. Le scarpe di questa altezza è più sicuro indossare con i vestiti e le gonne mini –altrimenti potresti allargare la silhouette. In un altro articolo puoi leggere su come indossare gli stivali metà polpaccio e a chi stanno bene.

Alti o bassi?

Un altro modello interessante sono gli stivali alti ispirati ai texani. La modella in foto gli ha indossati con un pullover caldo con scritte, una gonna corta a quadri e una piccola borsa nera con borchie a cono. Questo tipo di stivali in pelle puoi benissimo indossare anche con gli skinny jeans.

Queste particolari scarpe possono essere anche basse ed assomigliare ai tronchetti. Gli stivaletti texani saranno un ottimo completamento degli outfit casual. La modella qui sotto li ha abbinati ad una minigonna di jeans ed una T-shirt oversize nera. Come nel caso degli stivali da cowboy alti, questi staranno bene con i pantaloni skinny o straight leg.

Le scarpe dei pistoleri in un outfit formale? Perché no! Gli stivaletti texani da donna movimenteranno in un modo originale un look con il tailleur  pantalone aderente come protagonista. Scegliendo un design audace farai in modo che nessuno ci passerà indifferente!

Come vedi, non bisogna temere gli stivali texani! Queste calzature, tutto tranne che ordinari, puoi impiegare negli outfit tutto l’anno. Scopri l’ampio assortimento di stivali texani donna su escarpe.it e lasciati sedurre dal loro fascino!

Autore

Agnieszka Ślęzak

Anche se sembra che le Converse e i tacchi non vanno d'accordo, sono proprio questi tipi di scarpe che preferisco di più. Nel mio guardaroba prevale il nero spezzato con motivi floreali. Nella vita privata sono amante dello humour nero, degli animali e dei film di Quentin Tarantino.

Il testo originale dell'articolo è stato tradotto e adattato alla versione italiana del blog escarpe.it da Maja Sobon.

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire i servizi di prima qualità. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.

Chiudi